INSTM, una realtà di successo nel panorama della ricerca

INSTM ricopre un posto di primo piano nello scenario della ricerca europea e italiana: dal 1992, nei confronti delle agenzie di finanziamento, INSTM gioca il prezioso ruolo di one stop shop a favore di tutti i gruppi di ricerca affiliati, sia nel reperimento di fondi sia per avere una voce nell’indirizzo delle scelte per la ricerca.
Fino ad oggi, il Consorzio ha partecipato a oltre duecento progetti a livello nazionale (finanziati in maggior parte dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca) e internazionale (partecipando ai bandi dalla Comunità Europea) contribuendo concretamente al progresso scientifico del Paese, alla qualità della sua ricerca e a sostenere l’innovazione.
Dal 1992, gli articoli scientifici pubblicati dai ricercatori del Consorzio sono stati quasi 4100. Si tratta di un risultato importante che descrive una situazione vitale e in crescita.
Secondo la Valutazione Qualità della Ricerca (VQR) 2011-2014 promosso dall’ANVUR, alla quale INSTM ha partecipato volontariamente, il Consorzio si è classificato primo tra i consorzi italiani nell’area dell’Ingegneria Industriale e dell’Informazione (Area 09), con il 62,1% dei lavori scientifici giudicati “eccellenti”, e secondo in quella delle Scienze Chimiche (Area 03), con ben il 92,2% dei lavori scientifici giudicati “eccellenti”.
Per continuare ad offrire ai ricercatori INSTM la possibilità di accedere a competenze, strutture e finanziamenti, difficilmente intercettabili da parte dei singoli gruppi di ricerca, INSTM sottoporrà proposte progettuali nell’ambito di Horizon 2020, il nuovo programma quadro della Comunità Europea, attualmente in fase di elaborazione, finalizzato al mantenimento e all’incremento dell’eccellenza della ricerca europea e della competitività tecnologica del sistema produttivo europeo nonché alla collaborazione tra sistema industriale e gli altri soggetti attivi nel processo alla creazione della conoscenza/innovazione nella risoluzione di alcune chiare sfide globali individuate all’interno della strategia europea.
In particolare, INSTM ha partecipato attivamente all'elaborazione delle proposte riguardanti i temi "Sustainable Technology for Resource Efficiency by the Process Industry" e "Critical Raw Materials" preparate dalla European Federation of Chemical Industries (Cefic) ed altri organismi europei per Public Private Partnerships (PPP), uno degli strumenti principali di Horizon 2020 per la preparazione delle calls e la gestione dei progetti.
Questa partecipazione attiva del Consorzio sarà un elemento strategico per rafforzare la presenza di INSTM nella attività dell’European Research Area e per affinare le capacità di successo e partecipazione italiana nei progetti europei.

© 2013 - Consorzio Interuniversitario Nazionale per la Scienza e Tecnologia dei Materiali