Regione Toscana: Bando Ricerca Salute 2018

Il “Bando Ricerca Salute 2018” finanzia progetti di ricerca mirata al sostegno di processi di innovazione tecnologica, clinica e organizzativa del Servizio Sanitario della Regione Toscana con particolare riferimento alla “Ricerca preclinica e clinica” del PSR 2016-2020. Lo stanziamento complessivo prevede risorse per 22,5 milioni di euro, suddiviso tra le varie linee.

Tra i soggetti proponenti è obbligatoria la partecipazione di Aziende Sanitarie del Servizio Sanitario Regionale Toscano e di Enti del Servizio Sanitario Regionale (Istituto per lo studio , la prevenzione e la rete oncologica – ISPRO e la Fondazione Toscana Garbiele Monasterio) che svolgono istituzionalmente attività di ricerca. Detti soggetti possono presentare proposte in ATS con Organismi di Ricerca (OR) pubblici/privati che abbiano sede legale o unità operativa in Toscana. Gli OR possono partecipare al progetto in qualità di partner (con vincolo territorialità quindi solo per UdR INSTM toscane) oppure come fornitore di ricerca contrattuale (senza vincolo di territorialità quindi aperto a tutte le UdR INSTM sul territorio nazionale, per un max del 10% del costo progetto).

Il costo progetto per ogni proposta progettuale non può superare 1 milione di euro. La durata progetti è 36 mesi con possibile proroga di 6 mesi, l’intensità dell’agevolazione è dell’80% (si può cofinanziare con il personale strutturato amministrativo per le attività svolte nell’ambito del progetto). Ogni soggetto proponente partecipante all’ATS deve sostenere almeno il 10% dei costi totali di progetto.

La scadenza presentazione delle domande è il 24 novembre.

© 2013-2019 - Consorzio Interuniversitario Nazionale per la Scienza e Tecnologia dei Materiali