Opportunità di finanziamento sui temi della transizione ecologica e dell’economia circolare

Dal Cluster Spring arriva una segnalazione su alcune opportunità di finanziamento esistenti a livello nazionale ed europeo per progetti di ricerca, sviluppo e innovazione sui temi della transizione ecologica e dell’economia circolare.

In particolare tra le misure già operative nell’ambito del Green Deal Europeo, in ottica di combattere i cambiamenti climatici e rendere l'Europa neutrale dal punto di vista climatico entro il 2050, ci sono:

  • l'European Innovation Council Accelerator (EIC Accelerator) finanzierà progetti che presenteranno soluzioni attinenti ai temi del Green Deal europeo e il budget complessivo disponibile per la call sarà di 300 milioni di euro. L'EIC Accelerator è uno schema di finanziamento che supporta le singole PMI nello sviluppo di prodotti, servizi e soluzioni ad alto rischio e dal forte contenuto innovativo.
  • il Nuovo bando di Horizon Europe, in aggiunta ai già presenti bandi di Horizon 2020 relativi a temi pertinenti al Green Deal. Il budget stimato per il bando è dell'ordine di 1 miliardo di euro. Il bando adotterà un approccio incentrato sull'impatto, a sostegno dello sviluppo di idee in applicazioni pilota e progetti dimostrativi, prodotti innovativi, esperimenti e approcci in grado di mostrare il loro valore nella pratica ed essere pronti per un ulteriore scale-up.
  • il Fondo per l’Innovazione è stato lanciato nel 2019 per realizzare la strategia di un’Europa climaticamente neutrale entro il 2050. Il Fondo punta a creare incentivi finanziari per tutti quei progetti che investono nella prossima generazione di tecnologie, necessarie per attuare la transizione energetica dell’Unione. L’obiettivo è stimolare la crescita e la competitività per consentire alle imprese dell’UE di ottenere un vantaggio e diventare leader tecnologici a livello globale. La Commissione intende lanciare la prima call a giugno del 2020, seguita da bandi regolari fino al 2030.

Maggiori dettagli nelle slide di Confindustria che riassumono i principali strumenti in essere.

© 2013-2020 - Consorzio Interuniversitario Nazionale per la Scienza e Tecnologia dei Materiali