Mise: nuovi bandi “Space Economy”, "Fabbrica intelligente, Agrifood, Scienze della vita e Calcolo ad alte prestazioni", "Grandi progetti R&S – FRI"

Il Mise ha pubblicato i decreti che definiscono le modalità e i termini per la presentazione delle domande per il sostegno di progetti nell’ambito degli interventi:

  • ACCORDI DI INNOVAZIONE PER LA SPACE ECONOMY
    La dotazione finanziaria disponibile è pari a 100 milioni di euro, di cui circa 42 milioni di euro messi a disposizione dal Mise e circa 58 milioni di euro dalle Regioni e dalle Province autonome. L’agevolazione è concessa sulla base di una procedura negoziale.
    Sono ammissibili i progetti che prevedono la realizzazione di attività di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale, strettamente connesse tra di loro in relazione all’obiettivo previsto dal Programma Mirror GovSatCom, finalizzate alla realizzazione di nuovi prodotti, processi o servizi o al notevole miglioramento di prodotti, processi o servizi esistenti.
    La misura è rivolta principalmente alle imprese, che possono presentare progetti anche congiuntamente tra loro o con Organismi di ricerca fino a un massimo di cinque soggetti co-proponenti. In tali casi, i progetti devono essere realizzati mediante il ricorso allo strumento del contratto di rete o ad altre forme contrattuali di collaborazione, quali, a titolo esemplificativo, il consorzio e l’accordo di partenariato.
    Il coinvolgimento di INSTM è nel ruolo di fornitore di servizi di consulenza rivolta alla ricerca e alla progettazione.
    Le domande possono essere presentate a partire dal 15 ottobre 2019.
    Link: www.mise.gov.it/space-economy
  • BANDO “FABBRICA INTELLIGENTE, AGRIFOOD, SCIENZE DELLA VITA” E “CALCOLO AD ALTE PRESTAZIONI”
    All'intervento sono assegnate risorse pari a 190 milioni di euro di cui 140 a valere sul Fondo per la crescita sostenibile e 50 milioni di euro sulle economie derivanti dalle risorse destinate alle aree svantaggiate del paese dal Piano di Azione e Coesione 2007-2013. L’agevolazione è concessa sulla base di una procedura negoziale.
    La misura è rivolta principalmente alle imprese (PMI e Grandi Imprese) del territorio nazionale, che possono presentare proposte progettuali anche congiuntamente tra loro o con Organismi di ricerca fino a un massimo di 5 soggetti co-proponenti aggregati mediante il ricorso allo strumento del contratto di rete o ad altre forme contrattuali di collaborazione (accordo di partenariato ecc.).
    Il coinvolgimento di INSTM è nel ruolo di OR fornitore di servizi di consulenza rivolta alla ricerca e alla progettazione.
    L’apertura dell’intervento agevolativo è fissata al 12 novembre 2019.
    Link: www.mise.gov.it/bando-fabbricaintelligente-agrifood-scienzevita-calcolo
  • BANDI GRANDI PROGETTI R&S – FRI
    La misura, a valere sulle risorse del Fondo rotativo per il sostegno alle imprese e gli investimenti in ricerca (FRI), sostiene l'intervento in favore di grandi progetti di ricerca e sviluppo nel settore delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione elettroniche e per l'attuazione dell’Agenda digitale italiana e nell'ambito di specifiche tematiche rilevanti per l’Industria sostenibile.
    Il contributo prevede un finanziamento agevolato a copertura del 70% delle spese ammissibili per le PMI e del 60% per le imprese di grande dimensione, a condizione di abbinare un finanziamento bancario erogato da una delle banche convenzionate, e un contributo alla spesa pari al 20% della spesa ammissibile. Le risorse disponibili sono pari a 329 milioni di euro di cui 247 milioni per la concessione del finanziamento agevolato e 82 milioni per la concessione del contributo alla spesa.
    Gli Organismi di ricerca (come INSTM) possono partecipare al progetto di ricerca e sviluppo in qualità di fornitori di servizi di consulenza.
    Sarà possibile inviare la proposta progettuale a partire dal 26 novembre 2019 e fino a esaurimento risorse (bando a sportello).
    Link: www.mise.gov.it/bando-progettiR&S-FRI

© 2013-2020 - Consorzio Interuniversitario Nazionale per la Scienza e Tecnologia dei Materiali