Posizione di Post-doc all'Università di Milano-Bicocca

Nell'ambito di PROTHEIFORM, PROtein THErmoplastIc from FOod Refuse for food packaging Materials, progetto finanziato da Fondazione Cariplo, verranno sviluppate nuove bioplastiche a base proteica che utilizzano la cheratina come materia prima.

In questa attività di assegno di ricerca, le nanoparticelle di cheratina saranno modificate mediante polimerizzazioni "grafting to" o "grafting from”. Monomeri di origine naturale, provenienti specialmente da scarti dell’agricoltura, saranno utilizzati per conferire proprietà termoplastiche ai materiali finali. In particolare saranno utilizzate polimerizzazioni radicaliche viventi, quali la RAFT o la ATRP, anche la polimerizzazione di apertura dell'anello(ROP) sarà considerata come possibile alternativa nel caso di monomeri derivati da zuccheri. La caratterizzazione dei polimeri e delle nanoparticelle di cheratina innestate sarà una parte rilevante dell'attività, specialmente usando tecniche quali GPC, NMR in soluzione, DSC e DLS.

Il costo lordo aziendale sarà di 35 mila euro per anno.

Contatti: roberto.simonutti@unimib.it

© 2013-2019 - Consorzio Interuniversitario Nazionale per la Scienza e Tecnologia dei Materiali