Nanoremediation: in Toscana un workshop internazionale con patrocinio INSTM

Il primo workshop internazionale “Ecofriendly Nanotechnology: state of the art, future perspectives and ecotoxicological evaluation of nano-remediation applied to contaminated sediments and soils” si terrà a Livorno al Museo di Storia Naturale del Mediterraneo (Centro Congressi Villa Henderson) il 24 novembre 2016 a chiusura della 7a edizione delle Giornate di studio organizzate dall'Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) dal titolo “Ecotoxicology as tool for the management of aquatic and terrestrial environments” (22-24 novembre 2016).

Il Consorzio INSTM ha concesso il proprio patrocinio all’iniziativa e il Direttore, prof. Andrea Caneschi, interverrà come invited speaker.

L’applicazione delle nanotecnologie alla bonifica ambientale (nanoremediation) si sta diffondendo a livello internazionale in risposta alla pressante richiesta di soluzioni al problema della contaminazione di varie matrici ambientali. In Europa, particolare interesse è rivolto allo sviluppo di quelle tecnologie di nanoremediation che risultino sostenibili da un punto di vista ambientale (eco-friendly) oltre che applicabili secondo le logiche dell’industria.

Il workshop si propone di approfondire la tematica attraverso un dibattito tra istituzioni, mondo della ricerca, industria e stakeholders con la finalità di individuare nuove soluzioni di possibile attuazione nel territorio nazionale ed internazionale grazie all’ausilio dell’ecotossicologia e di nanotecnologie eco-friendly.

L'evento vedrà anche la partecipazione attiva del coordinatore di NanoBonD, Dr. Massimo Aiello, e degli altri partner industriali e del mondo della ricerca nonché di rappresentanti della Regione Toscana.

Scarica il flyer.

© 2013 - Consorzio Interuniversitario Nazionale per la Scienza e Tecnologia dei Materiali