In Sardegna nascerà la SPTF-Space Propulsion Test Facility

Un’infrastruttura spaziale unica, dove si effettueranno attività di ricerca, test spaziali e saranno realizzati gli scudi termici interni ed esterni per lanciatori italiani Vega. Si tratta di SPTF-Space Propulsion Test Facility e nascerà in Sardegna, a Villaputzu, rafforzando il ruolo strategico della regione nel settore aerospaziale.

L'infrastruttura sarà realizzata dall’azienda italiana Avio, in partnership con l’Agenzia Spaziale Italiana, DASS-Distretto Aerospaziale della Sardegna, Regione Sardegna - che ha deliberato un cofinanziamento dell’infrastruttura pari al 3% dell’investimento totale - e il Comune di Villaputzu. L’investimento è di 26 milioni di euro e il centro darà lavoro a circa 35 tecnici. L’infrastruttura sarà gestita dalla società SpaceLab, la nuova partecipata ASI-Avio derivata da ELV.

Questa notizia giunge a breve distanza di tempo da un altro evento cruciale per il settore aerospaziale sardo: l’inaugurazione di SDSA-Sardinia Deep Space Antenna, nuova unità scientifica dell'ASI, che sarà in grado di offrire servizi di supporto per le missioni interplanetarie e lunari.

© 2013-2018 - Consorzio Interuniversitario Nazionale per la Scienza e Tecnologia dei Materiali