Eni e INSTM stipulano un Accordo Quadro triennale

È stato siglato un Accordo Quadro triennale tra Eni e INSTM per attività di ricerca, sviluppo e supporto tecnico-scientifico inerenti alle seguenti tipologie di servizi:

  • prestazioni per attività di Ricerca e Sviluppo;
  • prestazioni in ambito sostenibilità;
  • supporto tecnico-scientifico inerente a progettazione/Ingegneria;
  • servizi di analisi;
  • servizi di assistenza tecnica e specialistica;
  • servizi di rilevazione e monitoraggio;
  • servizi di sviluppo e supporto alla selezione di idee innovative e concept.

Le attività si articoleranno in differenti aree di ricerca che riguarderanno le tematiche tipiche della scienza e tecnologia dei materiali.

In particolare i macrotemi di interesse per le attività di ricerca, sviluppo e analisi a supporto dell’innovazione saranno principalmente legati a:

  • materiali e tecnologie per l'energia (catalizzaztori tradizionali, fotocatalisi, elettrocatalisi, elettrofotocatalisi, materiali fotoattivi per energia solare, etc.);
  • materiali e tecnologie per la catalisi per l'ambiente (incluso processi di abbattimento inquinanti, depollution etc);
  • materiali e tecnologie per la produzione di composti chimici, carburanti e biocarburanti;
  • analisi e caratterizzazione chimica, fisica e morfologica di materiali sia tradizionali che nanostrutturati;
  • corrosione, erosione e usura.

Per le attività in ambito di sostenibilità, i macrotemi di interesse saranno pertinenti all’evoluzione delle aree Eni in:

  • salute e sicurezza;
  • ambiente e sostenibilità.

Il fine è valutare e migliorare le performance dei processi aziendali e la loro integrazione nei territori di intervento.

Per le attività di supporto alla progettazione, assistenza tecnica, rilevazione e monitoraggio le tematiche di interesse saranno di volta in volta suggerite da Eni e seguiranno l’evoluzione degli interessi e delle necessità aziendali.

Sono esclusi dall’Accordo Quadro le consulenze e la realizzazione/costruzione di prototipi con fini diversi da quelli della mera verifica sperimentale dei risultati.

Chi fosse interessato a stipulare un contratto applicativo nell’ambito di questo accordo può contattare Elisa Catelani.

© 2013 - Consorzio Interuniversitario Nazionale per la Scienza e Tecnologia dei Materiali